Gruppo FCA - La Suv compatta Alfa Romeo assegnata a Pomigliano

4 Ruote - Nov 29,2018

Tredici nuovi modelli (o restyling di modelli esistenti) e nuove motorizzazioni con l'impiego di tecnologia ibrida o elettrica. questo il piano del gruppo FCA per l'Italia per il triennio 2019-2021, illustrato ai sindacati dal nuovo numero uno dell'area Emea, Pietro Gorlier. Degli 8,5 miliardi di investimenti destinati all'intera regione Emea, cinque saranno destinati all'Italia.

Le prime parole di Gorlier. "L'Italia resta al centro del piano di FCA. Il primo step, assolutamente funzionale alla nostra strategia, è dotare tutti gli stabilimenti italiani di piattaforme comuni, flessibili ed elettrificate. Labbiamo già fatto con la Renegade ibrida a Melfi, ora tocca alla prima piattaforma 100% elettrica a Mirafiori".   

Suv Alfa e Fiat a batteria. In particolare, la nuova 500 elettrica (su strada entro il primo trimestre del 2020) sarà prodotta fin da subito a Mirafiori, mentre la versione per l'Europa della Jeep Compass andrà immediatamente a Melfi (dove arriverà anche la variante plug-in della Renegade). Sfruttando la medesima piattaforma - come anticipato da Quattroruote sul numero di luglio - e anche la stessa tecnologia plug-in hybrid, sarà avviato anche il progetto per la produzione di un nuovo "urban vehicle" Alfa Romeo (designazione che indica con ogni probabilità la Suv compatta) a Pomigliano, dove viene confermata la prossima generazione della Panda (che sarà anche mild hybrid). La crossover del Biscione sarà su strada alla fine del 2020.  

Maserati. Novità anche per il Tridente: la Suv media della Maserati, conosciuta come "Levantina", verrà prodotta a Cassino utilizzando la piattaforma Giorgio già industrializzata per la Giulia e la Stelvio. Le due Alfa riceveranno la tecnologia plug-in (condivisa proprio con la D-Suv Maserati) in occasione del restyling. Fugati i timori per il futuro dello storico impianto di Modena: la fabbrica emiliana produrrà l'erede della GranTurismo (e verosimilmente anche la derivata GranCabrio), mantenendo la vocazione per le cosiddette "specialty" dei due marchi. Capitolo Levante: come anticipato da Quattroruote, la tecnologia plug-in arriverà sul restyling del modello. Stesso discorso per le due berline di Grugliasco: Ghibli e Levante riceveranno la variante ibrida alla spina con l'aggiornamento di metà carriera.  

Diesel anche oltre il 2021. Al contrario di quanto prefigurato da Sergio Marchionne, l'addio ai motori diesel è stato rinviato a data da destinarsi. Per quanto riguarda la famiglia dei motori turbobenzina Firefly 1.0 e 1.3, per cui è prevista anche un'applicazione mild hybrid (per esempio sulla 500X), Gorlier ha annunciato la creazione di una nuova linea nell'impianto molisano di Termoli. Dei tredici nuovi modelli o restyling annunciati, dodici adotteranno l'ibrido, mild o plug-in.

Garanzie sulla piena occupazione. Gli interventi previsti su veicoli e motori utilizzeranno la capacità produttiva esistente e garantiranno la piena occupazione negli impianti italiani. "Mirafiori rappresenterá la prima installazione della piattaforma full Bev che sará applicata sulla nuova Fiat 500 e che potrá essere utilizzata per altri modelli a livello globale. Ulteriori investimenti sui brand Jeep, Alfa Romeo e Fiat porteranno benefici derivanti dall'utilizzo della capacitá produttiva esistente, dalle economie di scala e dalle efficienze sugli acquisti conseguenti all'utilizzo di un'architettura comune e dello stesso sistema Plug-in hybrid electric (Phev). Il tutto preservando i tratti caratteristici dei diversi brand", ha spiegato il sindacati il ceo di FCA Mike Manley.

Categorie: 4 Ruote

Audi A3 - Nuovi collaudi per la compatta

4 Ruote - Nov 29,2018

Nel corso del 2019 l'Audi svelerà la quarta generazione della A3 e non è quindi un caso che i prototipi siano stati fotografati su strada in Germania. Le immagini consentono di farsi una buona idea degli elementi fondamentali del progetto, anche se mancano ancora alcuni dettagli definitivi. La carrozzeria è quella Sportback cinque porte, che potrebbe essere l'unica alternativa presente in gamma insieme alla Sedan: la tre porte, infatti, potrebbe non essere riproposta.

Nonostante le pellicole è tutto chiaro. Il muletto, protetto dalle ormai familiari pellicole adesive, non è dotato dei gruppi ottici definitivi, ma è già possibile individuare gli ingombri che questi elementi avranno sul modello di serie. Nel frontale si nota infatti lo scalino laterale del faro verso l'esterno, più netto rispetto alle recenti Q3 e A6 e allo stesso modello uscente, mentre sul portellone è evidente il taglio triangolare e la riduzione dell'ingombro in altezza. Sempre osservando il frontale è chiaramente visibile l'impostazione più bassa e prominente della mascherina single frame e il nuovo taglio del cofano, che arriva a coprire i passaruota e non sovrasta più il profilo della mascherina.

Insieme alla Golf 8 per l'elettrificazione. La piattaforma su cui nascerà la A3 è la stessa che vedremo anche sull'ottava generazione della Golf, ovvero la variante aggiornata della struttura modulare Mqb che porterà in dote anche le varianti mild hybrid e Plug-in hybrid dei motori TFSI. Sarà interessante scoprire inoltre se la A3 manterrà l'impostazione della A1 con il doppio display oppure se adotterà l'MMI Touch Response delle sorelle maggiori con il terzo schermo nella console centrale.

Categorie: 4 Ruote

Honda HR-V Sport - Sulla Crossover arriva il 1.5 turbo della Civic

4 Ruote - Nov 29,2018

La Honda amplia la gamma europea della HR-V introducendo la nuova versione Sport. Destinata a diventare la variante più dinamica della crossover giapponese, disporrà di dettagli estetici specifici e dello stesso 1.5 Turbo Vtec che già equipaggia la Civic. L'inizio della produzione è fissato per il mese di dicembre, mentre le prime consegne sono programmate per la prossima primavera.

Manuale o automatica. Il quattro cilindri sarà disponibile sia con cambio manuale a sei rapporti, sia con un'automatico Cvt: in entrambi i casi il propulsore eroga 182 CV, a 5.500 giri se accoppiato con la trasmissione manuale e a 6.000 giri con l'automatica. A seconda del cambio varia anche la coppia: 220 Nm tra i 1.700 e i 5.500 giri/min per la Cvt e 240 Nm tra i 1.900 e i 5.000 giri/min per la sei marce. Di serie sono previste anche le sospensioni con tecnologia Performance Damper che permette a ogni ammortizzatore di contrastare i movimenti torsionali e laterali limitando il rollio, migliorando la stabilità in curva e riducendo le vibrazioni sull'asfalto sconnesso. Anche lo sterzo ha una taratura specifica e la servoassistenza elettrica dispone anche della tecnologia Agile Handling Assist che rende più precisa la risposta ai comandi nelle sterzate di pochi gradi, ammorbidendola gradualmente con il progredire dell'angolo di sterzo.

Cerchi da 18" e dettagli neri. Per rendere più sportivo lo stile della Crossover la Honda ha aggiornato alcuni dettagli, a partire dalla nuova finitura in nero lucido dell'inserto del paraurti anteriore, ora dotato di uno splitter più sottile e abbinato a nuove coperture per i passaruota collegate a delle minigonne aggiornate. Anche al posteriore è presente un paraurti dal look più aggressivo, all'interno del quale trovano spazio due terminali di scarico. Di serie sono previsti anche dei cerchi di lega da 18", dei fari a Led e una finitura bicolore nei colori nero e rosso scuro per i tessuti degli interni.

Categorie: 4 Ruote

Auto elettriche - Torna in vita il marchio Bertone

4 Ruote - Nov 29,2018

Il marchio Bertone, tra i più celebri al mondo nel campo del design automotive, ma già protagonista di due fallimentari tentativi di rilancio tra il 2008 e il 2014, tornerà presto a nuova vita. A tentare di ridare lustro al brand è la Flymove Holding, newco londinese promossa dalla padovana Equiventia Capital Partners.

Una piattaforma per la mobilità.La rinascita della Bertone rientra in una più ampia piattaforma di soluzioni, servizi e innovazioni tecnologiche per la mobilità elettrica. La Flymove punta per esempio a produrre di energia rinnovabile, a gestire stazioni di servizio apposite e a lanciare nel lungo termine anche aerei elettrici a decollo verticale con i requisiti del progetto Uber Elevate. Il tutto grazie a collaborazioni con varie aziende: Energica Motors, Akka Technologies (che ha concesso il marchio Bertone in licenza esclusiva), Tecnam, Vercarmodel, Picchio Racing, Adria Raceway, BFR, Area Progetto, Codony Sport e prossimamente Tecnocarbon, Experenti e Movalia. 

 

Citycar e sportive. La Bertone, che in futuro sarà affiancato da un altro brand del design auto decisamente meno noto come Coggiola, rappresenta comunque il fiore all'occhiello del progetto. Lo dimostra la presentazione in anteprima dei primi modelli: le citycar Dianchè One e Cube, le sportive BSS GT One e GT Cube e il prototipo Dianchè BSS GT Two Pikes Peak. Commercializzati solo online o tramite la grande distribuzione con il marchio Dianchè by Bertone, sono esclusivamente elettrici e utilizzano un sistema di scambio rapido delle batteria (BSS) sviluppato dalla Picchio Racing. Si tratta di un macchinario completamente automatizzato che, in soli tre minuti, sostituisce le batterie scariche con accumulatori carichi e alimentati escluvsivamente da energia proveniente da fonti rinnovabili. Le citycar verranno prodotte in Cina da un partner industriale (sono stati avviati contatti con aziende locali  per poter chiudere un accordo per l'inizio del 2019), mentre le auto sportive, in edizione limitata a 10 esemplari l'anno, saranno assemblate in Italia, probabilmente nei pressi del circuito di Adria (Rovigo), a partire dall'autunno del 2019. Le consegne sono previste per il 2020, ma un primo esemplare è stato già venduto a un cliente arabo per la cifra di 3 milioni di euro. Il prezzo delle cittadine sarà invece decisamente inferiore, meno di 20 mila euro perché le batterie non sono incluse ma rimangono di proprietà del fornitore.

I numeri. Il piano industriale prevede l'istallazione di oltre 2 mila stazioni entro il 2026 (1.172 in Europa, 600 in Usa e 463 in Cina) e investimenti per oltre 540 milioni di euro sostenuti con finanziamenti da reperire anche tramite la quotazione in Borsa nel giro di tre anni. L'azienda punta, in 5 anni, a vendere 600 mila veicoli sui mercati italiano, europeo, statunitense e cinese per arrivare a un fatturato di 3,8 miliardi di euro. All'inizio del 2019 sarà inoltre costituita a Milano la Flymove Italia che sarà anche sede di rappresentanza delle varie società del gruppo, dei partner tecnologici e del Centro Design affidato allo spagnolo Carlos Arroyo Turon. 

Le ambizioni sportive. Ambiziosi gli obiettivi nel campo sportivo. La divisione Motorsport, che testerà le vetture ad Adria e sarà affidata a Enric Codony, punta sin da subito a lanciarsi nelle competizioni dedicate alle auto elettriche. L'auspicio è partecipare e vincere la cronoscalata statunitense Pikes Peak già nel 2020 con il prototipo Dianchè BSS GT Two Pikes Peak sviluppato con la Picchio Racing. Ma in programma figurano anche il coinvolgimento in gare di endurance e l'avvio di un challenge per la Cube in Italia, Spagna e Francia.

Categorie: 4 Ruote

BMW - X7 e Vision iNext debuttano negli Usa - VIDEO

4 Ruote - Nov 29,2018

Sono numerose le novità esposte in anteprima dalla BMW al Salone di Los Angeles. Oltre a modelli già esposti in altre occasioni, come la nuova generazione della Z4, la kermesse californiana ha ospitato il debutto di alcune vetture finora mai esposte al pubblico, come le nuove 330e, M340i, X7 e Serie 8 Cabriolet e la concept Vision iNext.

La Vision iNext. Dopo averla svelata a bordo di Boeing 777F, la BMW ha esposto per la prima volta al pubblico la Vision iNext al Salone di Los Angeles. Il prototipo, realizzato per mostrare la visione del futuro secondo la Casa tedesca, dispone di tecnologie di guida autonoma ma, semplicemente pronunciando una frase come Hey BMW, fammi guidare, l'ipotetico proprietario può prendere il controllo della vettura utilizzando un volante che fuoriesce dalla plancia. Da questa concept nascerà, nel 2021, un modello di produzione con assistenti di guida evoluti e propulsione elettrica.

La nuova X7. Tra le novità più attese c'è anche la BMW X7, la nuova regina della gamma a ruote alte di Monaco. Lunga cinque metri e 15 cm, la Suv dispone di un abitacolo a tre file che, a seconda della configurazione, può accogliere fino a sei o sette persone. Basata sulla piattaforma modulare Clar, la X7 arriverà in Italia a partire dal prossimo mese di marzo unicamente con motori 3.0 turbo sei cilindri in linea: la xDrive50i con il V8 4.4 biturbo non sarà infatti importata in Europa. La gamma si comporrà così delle xDrive40i da 340 CV, xDrive30d da 265 CV e M50d da 400 CV.

Le altre. Tra i numerosi modelli portati al debutto assoluto a Los Angeles sono presenti anche due versioni della nuova Serie 3. Tra questi l'ibrida plug-in 330e che dispone di un motore 2.0 TwinPower Turbo abbinato a un'unità elettrica da 68 CV (113 in modalità XtraBoost) alimentata da una batteria da 12 kWh: l'autonomia a zero emissioni è di 60 km, mentre la potenza combinata del sistema è di 252 CV e 420 Nm. Nettamente più performante è la nuova M340i che, grazie a un 3.0 sovralimentato da 382 CV e 500 Nm, si propone come modello di punta della gamma della G20 in attesa del debutto della nuova M3. Non mancano, infine, le due open top dell'Elica: la Z4 e la nuova Serie 8 Cabriolet. Quest'ultima ha fatto la propria permière mondiale proprio al Salone di Los Angeles: arriverà sul mercato a marzo con tetto di tela e gli stessi motori della coupé, V8 4.4 biturbo da 530 CV e 750 Nm per la la M850i xDrive e il 3.0 diesel da 320 CV e 680 Nm per la 840d xDrive.  

Categorie: 4 Ruote

Volkswagen - Consegnata una e-up! alla Polizia di Milano

4 Ruote - Nov 29,2018

La Volkswagen ha consegnato alla Polizia di Stato di Milano una e-up!, la city-car in versione completamente elettrica. La cerimonia di consegna delle chiavi è avvenuta stamattina alla presenza del questore Marcello Cardona e di Massimo Nordio, amministratore delegato Volkswagen Group Italia.

Già 1.800 "tedesche" in divisa. La Volkswagen e-up! è solo uno dei tanti modelli gruppo tedesco entrati nella flotta di veicoli utilizzati dalle forze dellordine su tutto il territorio nazionale. "Dal 2015 abbiamo consegnato oltre 1.800 vetture alla Polizia di Stato tra Volkswagen Passat, Seat Leon, Skoda Octavia e Superb e Volkswagen Crafter, a conferma del legame speciale tra il Gruppo e il nostro Paese", ha affermato Nordio. "Dopo la consegna delle e-up! alla Polizia di Roma avvenuta a dicembre del 2016, questa è unulteriore occasione che consolida una partnership di valore e che testimonia il nostro impegno e la nostra volontà di espandere la mobilità elettrica in Italia".

Adatta per le aree pedonali. La e-up! ha caratteristiche considerate ideali per i servizi di Polizia nelle aree pedonali del centro di Milano: dall'alimentazione a batteria (il motore è da 60 kWh) che azzera le emissioni di gas nocivi e l'inquinamento acustico, allautonomia elevata (di 160 chilometri) fino alle dimensioni contenute (360 cm di lunghezza e 165 di larghezza), che la rendono molto agile.



Categorie: 4 Ruote

Ford Mustang Shelby GT500 - Debutto confermato al Salone di Detroit

4 Ruote - Nov 29,2018

La Ford ha confermato il debutto della nuova Mustang Shelby GT500 al Salone di Detroit, il prossimo 14 gennaio. Per dare la notizia agli appassionati, che da mesi attendono informazioni sulla nuova versione, la Casa dell'ovale blu ha diffuso un nuovo teaser del vano motore ed esposto una GT500 originale del 1968 nello stand del Salone di Los Angeles, con la data del lancio dell'erede in bella evidenza. Diversi teaser della GT500 sono stati diffusi nel corso del 2018, incluso quello del frontale con le grandi prese d'aria che prende le distanze dalla serie precedente.

Obiettivo 700 CV. La nuova GT500, della quale sono già stati avvistati diversi prototipi su strada, dovrebbe far segnare nuovi record nella storia della Mustang. Per lei si parla di un V8 capace di oltre 700 CV, probabilmente derivato dal 5.2 aspirato della GT350, mentre sono previste importanti evoluzioni dal punto di vista aerodinamico in modo da garantire maggiore downforce. Per avere un metro di paragone, la precedente versione 5.8 litri con compressore volumetrico si era fermata a 671 CV e 870 Nm di coppia massima.

Categorie: 4 Ruote

Nissan - A Los Angeles con i restyling di Murano e Maxima

4 Ruote - Nov 29,2018

La Nissan è presente al Salone di Los Angeles con le versioni aggiornate della berlina Maxima e della Suv Murano. Entrambe saranno commercializzate negli Stati Uniti entro il 2019, con prezzi ancora da definire e non è previsto il loro arrivo in Europa.

La nuova veste della Suv. La terza generazione della Nissan Murano è stata sottoposta a un restyling che ne ha aggiornato design e contenuti. Lo stile la avvicina agli altri modelli più recenti del marchio, con l'ormai familiare frontale Vmotion, gruppi ottici Led ridisegnati, cerchi di lega fino a 20" e una gamma ampliata di tinte esterne tra cui spiccano le speciali verniciature Sunset Drift Chromaflair, Mocha Almond Pearl e Deep Blue Pearl, non disponibili in precedenza. Anche gli interni presentano delle novità, introducendo sugli allestimenti più ricchi la pelle semi-anilina e ulteriori opzioni per le finiture della plancia. Il restyling porta in dote anche una serie di nuovi dispositivi di sicurezza come il Rear Door Alert, l'Intelligent Driver Alertness e il pacchetto Safety Shield 360 che include l'Automatic Emergency Braking con Pedestrian Detection, il Blind Spot Warning, il Rear Cross Traffic Alert, il Lane Departure Warning, l'High Beam Assist e il Rear Automatic Braking. Tutti gli allestimenti della Murano offriranno di serie l'infotainment NissanConnect con display da 8 pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre, è confermata come unica motorizzazione il V6 3.5 da 260 CV con cambio automatico Xtronic e trazione anteriore o integrale. 

Anche la berlina si aggiorna. Anche per la Maxima il restyling è l'occasione per applicare i dettami del design Vmotion 2.0, ridisegnando frontale e coda e proponendo gruppi ottici Led totalmente rivisti. Appendici aerodinamiche e specifici cerchi da 19" contraddistinguono poi l'allestimento sportivo SR. Gli interni della Maxima sono stati ugualmente rivisti lavorando sulle finiture e sui materiali e caratterizzando in maniera ancora più netta i vari allestimenti, con la SR dotata di particolari color arancio e la top di gamma Platinum dotata invece di rivestimenti dipelle semi-anilina e profili interni Satin Bronze.  L'unica motorizzazione disponibile rimane il V6 3.6 aspirato da 300 CV con cambio automatico. importante infine segnalare l'adozione del pacchetto di Adas Safety Shield 360, già disponibile su gran parte degli altri modelli Nissan e completato sulla Maxima dall'Intelligent Cruise Control e dal Traffic Sign Recognition. 

Categorie: 4 Ruote

Drive Up - Sabato vi aspettiamo su Italia 1!

4 Ruote - Nov 29,2018

Avete visto le prime tre puntate di Drive Up, la nuova trasmissione di Quattroruote e RTI-Mediaset? Se ve le siete perse, potete guardarle tutte cliccando qui. Intanto, segnatevi la data di sabato 1 dicembre, alle 13.50, su Italia 1 per la quarta, un altro appuntamento ricchissimo.

GTI contro. Partiamo da Vairano: la sfida in pista vede protagonista Ludovica Frasca, showgirl e conduttrice, che si metterà al volante della Volkswagen Golf GTI nella versione più spinta, quella con il pack Performance da 245 cavalli. Il nostro direttore ha scelto di darle un grande vantaggio: lui, infatti, affronterà il giro di pista (accorciato rispetto al giro di riferimento per le nostre prove) sempre con una Golf GTI, ma della prima serie, annata 1982. Una "vecchia gloria" che di cavalli, però, ne ha solamente 112. Ce la farà anche stavolta? Vedremo

Inviati speciali. Intanto, Matteo Valenti è volato in Portogallo, sulle coste dellAtlantico, per una doppia impresa: cavalcare le onde più alte del mondo e affrontare dune e sterrati con una off-road inarrestabile, la Mercedes-AMG G63. Ringo, invece, ha una doppia veste: se con Ludovica Frasca è un coach prodigo di consigli sulla pista, in questa puntata gioca anche nel ruolo di allievo. A fargli da tutor, a bordo della Hyundai Tucson c'è Alessio Viola. La ragione la scoprirete... E ancora: Fabio Sciarra ci mostra, ricreandoli nella sicurezza totale della nostra pista, i rischi delluso del cellulare durante la guida. A bordo della nuova Ford Focus spiega quali sono le soluzioni che la tecnologia offre oggi per evitarli.

Elettriche al via. Infine, uno sguardo allo sport: manca poco allinizio del campionato di Formula E, che prenderà il via il 15 dicembre. Irene Saderini ci svela le novità della quinta stagione, con due ospiti deccezione: Felipe Massa e Susie Wolff, pilota e team principal della scuderia Venturi. Se volete saperne di più, date unocchiata alla nostra gallery, con le immagini del backstage. Noi vi aspettiamo sabato, alle 13.50, su Italia 1!

Categorie: 4 Ruote

Kia Soul - Più moderna e anche elettrica

4 Ruote - Nov 29,2018

La nuova Kia Soul è stata svelata in anteprima mondiale durante il Salone di Los Angeles, dove oltre alle attese versioni a benzina, è stata presentata anche una nuova versione elettrica, la Soul EV. Il salto generazionale ha fatto crescere la cinque porte coreana che, oltre a essere più lunga e spaziosa, ora propone anche nuove dotazioni di guida assistita.

Arriva anche la X-Line. Se da un lato i tratti distintivi sono rimasti quelli di sempre, con una silhouette squadrata e un abitacolo alto con cofano motore di dimensioni ridotte, dall'altro la nuova Soul ha introdotto svariati dettagli stilistici inediti per il costruttore coreano, a partire dai gruppi ottici. All'anteriore sono presenti dei fari su due livelli, con proiettori superiori molto sottili e luci supplementari integrate nel paraurti: al posteriore, invece, è presente un elemento unico che incornicia quasi totalmente il lunotto. A seconda della versione, infine, sono disponibili delle componenti specifiche: l'elettrica ha un'impostazione estetica totalmente diversa rispetto agli altri allestimenti, come il GT Line, con paraurti più sportivi e doppio terminale di scarico posteriore, e l'X-Line, con protezioni per la parte bassa dell'auto ispirate alle Suv.

Due benzina e un elettrico. Lunga 4.196 mm (56 mm in più del modello uscente), la nuova Soul è larga 1.801 mm, alta 1.600 mm e ha un passo più lungo di tre centimetri rispetto alla generazione precedente, per un totale di 2.601 mm. Negli Stati Uniti la gamma a benzina sarà composta da un 2.0 aspirato della famiglia Nu da 146 CV e 179 Nm, disponibile con un cambio manuale a sei rapporti o con un automatico Ivt (Intelligent Variable Transmission), e da un 1.6 T-Gdi con turbina twin scroll da 201 CV e 264 Nm, proposto di serie con un cambio automatico doppia frizione a sette rapporti. Oltre a questi due propulsori, in gamma ci sarà spazio anche per la Soul EV, un'elettrica con motore da 201 CV e 394 Nm alimentato da una batteria agli ioni di litio da 64 kWh, ricaricabile tramite una presa Ccs e con una capacità più che doppia rispetto al modello attuale, dotato di accumulatori da 30 kWh. I dettagli sull'autonomia e sui tempi di ricarica verranno ufficializzati nel corso del prossimo anno.

Nuove tecnologie. all'interno del rinnovato abitacolo debutta un impianto di infotainment con schermo da 10,25" compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. A richiesta saranno disponibili anche un head-up display da 8" e un impianto audio Harman Kardon da 640 watt con 10 altoparlanti. Come tutti i nuovi modelli della gamma Kia, anche la Soul disporrà di svariati sistemi d'assistenza alla guida, come la frenata autonoma con riconoscimento dei pedoni, il Lane Keeping con Lane Changing Assist, il Driver Attention Warning, il Blind Spot con Rear Cross Collision Warning e lo Smart Cruise Control.

Categorie: 4 Ruote

Renault-Nissan-Mitsubishi - Confermato l'impegno per l'Alleanza

4 Ruote - Nov 29,2018

La Renault, la Nissan e la Mitsubishi confermano l'impegno a tutelare la stabilità dell'Alleanza. quanto emerge da un comunicato diffuso in occasione della riunione dei manager dei tre gruppi automobilistici tenutasi ad Amsterdam, sede della joint venture franco-nipponica.

Nessuna sorpresa. La riunione è stata la prima dopo la vicenda dell'arresto del plenipotenziario Carlos Ghosn, ma rispetto alle indiscrezioni dei giorni scorsi non ha fatto emergere novità o sorprese. "I consigli di amministrazione di Groupe Renault, Nissan Motor Company e Mitsubishi Motors Corporation hanno ribadito con forza, singolarmente e collettivamente, il loro forte impegno nei confronti dell'Alleanza, la quale ha ottenuto un successo senza eguali negli ultimi due decenni. Rimaniamo pienamente impegnati a suo favore", si legge nel comunicato congiunto, dove non si citano i recenti avvenimenti.

Evitato lo scontro. L'arresto del top manager ha sollevato interrogativi sulle sorti del legame tra francesi e giapponesi, sebbene le singole Case e molti politici dei Paesi interessati, a partite da Emmanuel Macron, abbiano garantito sin da subito l'impegno a portare avanti l'Alleanza. Ghosn, arrestato a Tokyo per presunta evasione fiscale e uso indebito di beni aziendali, è stato rimosso dai suoi incarichi dalla Nissan e dalla Mitsubishi, mentre la Renault ha preferito la prudenza in attesa di ottenere maggiori dettagli sull'indagine della magistratura nipponica, affidando il ruolo di amministratore delegato al direttore operativo Thierry Bolloré solo in via provvisoria.  

 

 

Categorie: 4 Ruote

Hyundai Palisade - La Suv-ammiraglia per il mercato Usa

4 Ruote - Nov 29,2018

Anche la Hyundai entra nel mercato delle Suv full-size presentando al Salone di Los Angeles la Palisade, che sarà prodotta in Corea e commercializzata nel 2019 negli Stati Uniti. 

Design da ammiraglia. La vettura si basa su una nuova piattaforma pensata per esaltare lo spazio interno e garantire il massimo confort per i sette passeggeri, ma grande attenzione è stata rivolta anche al design, dal momento che la Palisade si posiziona all'apice della gamma del marchio. Lo stile riflette quello globale della Hyundai con elementi ulteriormente evoluti, come la grande mascherina con profilo cromato inferiore e i gruppi ottici su due livelli, oltre alla evidente bombatura del cofano. La linea di cintura relativamente bassa e l'ampia vetratura illuminano l'abitacolo e slanciano la fiancata insieme ai cerchi di lega da 20", mentre in coda ritroviamo il tema dei gruppi ottici verticali. Grazie alla cura delle superfici e del design è stato possibile raggiungere un Cx di 0,33, funzionale per la riduzione dei consumi.

 

Infotainment integrato e cambio a pulsante. Gli interni prendono le distanze da altri modelli Hyundai e propongono una palpebra unica che unisce la strumentazione con schermo da 12,3" e l' infotainment con display da 10,25". Oltre alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, il sistema offre anche la ricarica wireless e l'impianto audio Infinity Clari-Fi Surround, oltre al pacchetto Blue Link per la connessione remota al veicolo attraverso web, App, smartwatch o Amazon Alexa. Il guidatore può contare anche sull'head-up display a colori e sul Driver Talk, che amplifica la voce per raggiungere tutti i passeggeri a bordo. Un apposito Sleep Mode permette invece di escludere l'impianto audio per voce e musica nella seconda e terza fila. Nella console centrale sono concentrati i comandi fisici, tra cui spiccano quelli della trasmissione automatica, per la quale sono previsti i pulsanti al posto della classica leva.  

7 Usb, 16 portabicchieri. La terza fila propone sedili ripiegabili elettricamente, mentre la seconda fila è disponibile sia con il divano a tre posti sia con due poltrone singole: quest'ultime possono essere dotate di riscaldamento e ventilazione come quelle anteriori, mentre ogni passeggero ha a sua disposizione una presa Usb dedicata. Con un'esagerazione tutta americana, sono presenti ben 16 portabicchieri per i sette passeggeri. 

V6 3.8 con cambio automatico otto marce. La Hyundai Palisade sarà proposta negli Stati Uniti con un solo motore, il V6 3.8 aspirato a ciclo Atkinson da 291 CV e 355 Nm abbinato al cambio automatico otto marce, disponibile in versione due e quattro ruote motrici. Quest'ultima adotta il sistema HTRAC con torque vectoring e differenziale autobloccante elettronico, mentre le modalità di guida sono Normal, Sport e Snow. 

Bambini al sicuro. Trattandosi di un nuovo modello, la Hyundai ha reso disponibili tutti gli Adas più recenti, come il Forward Collision-Avoidance Assist con Pedestrian Detection, il Blind Spot Collision-Avoidance Assist, il Lane Following Assist, il Rear Cross-Traffic Collision Avoidance Assist, il Safe Exit Assist, l' High Beam Assist, il Driver Attention Warning e lo Smart Cruise Control con funzione Stop and Go. A richiesta è inoltre previsto il Rear Occupant Aler, che controlla la presenza di bambini o animali nella vettura quando viene aperta la portiera del guidatore e vengono chiuse le serrature: inizialmente, la vettura invia un segnale sulla plancia, poi aziona il clacson e infine invia messaggi dedicati al sistema Blue Link presente sui dispositivi mobile del proprietario.

 

Categorie: 4 Ruote