Maserati - Un teaser svela le linee della MC20 - VIDEO

4 Ruote - Ago 30,2020

L'attesa è quasi finita. Tra poco più di una settimana la Maserati svelerà la sua nuova supersportiva, la MC20. L'appuntamento è fissato per il 9 di settembre a Modena, dove la Casa del Tridente presenterà anche altre novità: oltre alla già annunciata Ghibli Hybrid e alla nuova gamma Trofeo, il marchio italiano potrebbe stupire gli appassionati con qualche sorpresa.

Per la strada e per la pista. Non è infatti da escludere che a fianco della versione stradale della MC20, le cui forme vengono in parte anticipate da un teaser che la Maserati ha pubblicato sui suoi canali social, possa essere presente anche la versione da corsa. Il nuovo modello avrà il compito di riportare la Casa del Tridente nel mondo delle competizioni: il programma sportivo potrebbe essere avviato già durante la prossima stagione agonistica, ma per il momento non è chiaro a quale categoria la Maserati intenda puntare. Oltre a questo la MC20 avrà anche un altro ruolo fondamentale, quello di portare avanti la strategia d'elettrificazione della gamma avviata dalla Ghibli. La nuova due posti a motore centrale potrebbe disporre di un powertrain ibrido e dopo il debutto commerciale sarà declinata anche in una versione 100% elettrica che si andrà ad affiancare alle già annunciate GranTurismo e GranCabrio a batteria.

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Belgio - Doppietta Mercedes, dominio di Hamilton

4 Ruote - Ago 30,2020

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Belgio, settima prova del Mondiale di Formula 1 2020. Il pilota inglese della Mercedes ha conquistato l'ottantanovesimo successo in carriera e ora è a meno due dal record assoluto di Michael Schumacher. Lewis ha condotto senza problemi per 44 giri, lasciando solo le briciole a Bottas e Verstappen che ancora una volta salgono sul podio.

Così tra i primi dieci. Ottima prestazione della Renault che ha confermato quanto di buono il team aveva fatto vedere durante il weekend. Daniel Ricciardo è riuscito a conquistare la quarta posizione e strappare ai rivali anche il giro più veloce della gara. Alle sue spalle, il compagno di squadra Esteban Ocon, che è riuscito a tenersi dietro l'altra Red Bull, quella di Alexander Albon. Giornata agrodolce per la McLaren: da un lato c'è la soddisfazione di aver visto Lando Norris dare spettacolo e conquistare il settimo posto finale, dall'altra la delusione di aver avuto un guasto allo scarico che ha impedito a Sainz di prendere parte alla corsa. Ottava posizione per Pierre Gasly, insieme alla Scuderia AlphaTauri. Il francese, partito dalla dodicesima posizione, è riuscito a superare diverse vetture e grazie alla strategia ha capitalizzato l'occasione di entrare in zona punti. Chiudono la Top 10 le due Racing Point di Lance Stroll e Sergio Perez.

In aggiornamento

Guarda la classifica completa del GP del Belgio 2020

Categorie: 4 Ruote

Lexus - Cinque milioni di queste Suv FOTO GALLERY

4 Ruote - Ago 30,2020

Dopo aver raggiunto nel 2019 i 10 milioni di esemplari venduti dal suo debutto sul mercato, avvenuto negli Usa nel 1989, il marchio Lexus festeggia i primi cinque milioni di Suv e fuoristrada prodotti dal 1996 a oggi. Modelli in buona parte noti anche a noi europei e attualmente venduti in Italia con una gamma completamente ibrida, in attesa dell'arrivo della prima elettrica della Casa. Ne parliamo nella nostra galleria di immagini, dove, per celebrare limportante traguardo del costruttore, abbiamo ripercorso la storia di tutte le Lexus a ruote alte uscite dalle linee di montaggio.

Categorie: 4 Ruote

BMW - Collaudi finali per la M3 e la M4 Coupé

4 Ruote - Ago 30,2020

Le nuove BMW M3 e M4 Coupé sono in fase di test al Nürburgring e nelle foto spia scattate in Germania mostrano ormai il design definitivo. Si tratta di una sorpresa, per certi versi, dal momento che sia la due che la quattro porte adottano il frontale con doppio rene allungato che avevamo visto fino ad oggi solo sulla nuova Serie 4 Coupé.

La M3 si differenzia. Le due sportive sono caratterizzate da un muso piuttosto affollato di elementi: troviamo infatti il doppio rene a tutta altezza, due prese d'aria laterali inferiori e due ai lati del paraurti in posizione verticale. Sulla Coupé, questa impostazione era attesa, ma sulla berlina tale scelta impone un cambiamento totale rispetto a tutte le altre Serie 3 attuali. Le immagini consentono anche di notare l'accentuato allargamento dei passaruota, più evidente sulla quattro porte, oltre al generoso diametro dei quattro scarichi posteriori. Inoltre, il design dei cerchi multirazza ricorda quello delle versioni uscenti.

Fino a 510 CV e anche integrale. Sul conto delle BMW M3 ed M4 sappiamo già molto e il loro debutto è atteso entro la fine di settembre, mentre per la M3 Touring bisognerà aspettare ancora diversi mesi. La Casa tedesca ha deciso di introdurre anche qui la trazione integrale M xDrive in alternativa a quella posteriore, oltre al sei cilindri 3.0 turbo ulteriormente evoluto. Il modello base avrà 480 CV e il solo cambio manuale, mentre per la Competition da 510 CV si potrà scegliere la trazione posteriore o integrale con cambio automatico M Steptronic a otto marce.

Categorie: 4 Ruote

Formula 1 - Al Mugello ammessi 3 mila spettatori

4 Ruote - Ago 29,2020

Il Mugello ospiterà per la prima volta un Gran Premio di Formula 1 il prossimo 13 settembre e, novità assoluta per questa stagione, quasi tremila persone potranno assistere al weekend di gara.

I fan tornano in pista. Limpianto toscano, di proprietà della Ferrari, ha presentato un dettagliato piano operativo per poter gestire lingresso contingentato del pubblico, approvato oggi dalla Regione Toscana. Ogni giorno, potranno accedere un massimo di 2880 persone in pista: mille saranno ammessi nella Tribuna Centrale e altri mille potranno assistere alla gara dalla Tribuna Materassi. Altri 880 potranno seguire levento dalla Tribuna 58, quella che si affaccia sullArrabbiata: questi biglietti saranno venduti in prelazione ai membri degli Scuderia Ferrari Club, visto che il team di Maranello festeggerà al Mugello la gara numero mille della lunga storia in Formula 1. I biglietti si potranno acquistare direttamente online, a partire da martedì primo settembre, attraverso TicketOne.

Rispetto delle misure di sicurezza. Oltre agli ingressi contingentati, il piano del circuito del Mugello prevede il pieno rispetto delle norme nazionali, ammettendo in tribuna debitamente distanziati al massimo mille persone. Inoltre, saranno assicurati parcheggi dedicati, misurazione della temperatura corporea, mascherine obbligatorie e accessi riservati al pubblico.

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Belgio - Pole e record della pista per Hamilton

4 Ruote - Ago 29,2020

Pole position numero 93 in carriera per Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes ha segnato il giro più veloce nelle qualifiche del GP del Belgio, settima prova del Mondiale 2020 di Formula 1. L'inglese ha fermato il cronometro sull'1:41.252, registrando così il nuovo record della pista di Spa-Francorchamps.

Non ha avuto rivali. Non è solo merito di una Mercedes fenomenale, perché il mezzo secondo di distacco inflitto a Valtteri Bottas è soprattutto frutto del suo talento. Hamilton si conferma il valore aggiunto di un team sempre più lanciato in solitaria verso la vittoria. Domani le due W11 monopolizzeranno la prima fila, ma Max Verstappen non è riuscito a rovinargli la festa per solo 1 centesimo di secondo. Il pilota della Red Bull ha mostrato un buon ritmo e proverà di tutto, domani, per ribaltare i pronostici. Sorrisi in casa Renault: Daniel Ricciardo ha chiuso con il quarto tempo, mentre Ocon sesto, alle spalle dell'altra Red Bull di Albon.

La Ferrari sprofonda. La Rossa si conferma in netta difficoltà, pur avendo leggermente migliorato le proprie performance in confronto all'ultima sessione di libere. Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno chiuso rispettivamente in tredicesima e quattordicesima posizione, continuando questo calvario belga. Il pacchetto non è competitivo, ma la Ferrari paga principalmente la scarsa potenza della power unit che in una pista del genere si fa sentire più che altrove. Entrambe le monoposto hanno girato con più carico aerodinamico, probabilmente alla luce delle previsioni meteo per la gara che parlano di pioggia quasi certa.

La battaglia del gruppo centrale. Appena fuori dai primi dieci le due AlphaTauri motorizzate Honda. Daniil Kvyat ha mancato l'ingresso in Q3 per appena 8 millesimi di secondo e domani partirà undicesimo, con il vantaggio di poter scegliere quali gomme usare in partenza. Accanto a lui, in dodicesima posizione, il suo compagno di squadra Pierre Gasly. Continua il momento negativo dell'Alfa Romeo, con Raikkonen e Giovinazzi costretti a correre nelle retrovie: Kimi si è qualificato sedicesimo, mentre Antonio è diciottesimo. Chiudono lo schieramento Latifi con la Williams e Magnussen con la Haas.

Clicca qui per i risultati completi delle qualifiche del GP del Belgio

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Belgio - Libere 3, Hamilton si candida per la pole

4 Ruote - Ago 29,2020

Nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio di Formula 1, Lewis Hamilton ha ottenuto il giro più veloce fermando il cronometro sull'1:43.255. Il pilota della Mercedes si conferma il favorito per conquistare la pole position oggi, visto che nessuno sembra essere in grado di infastidirlo realmente.

La Top 10. Nell'ultima ora di prove, si sono confermate competitive Renault e McLaren, in grado di piazzare rispettivamente Ocon e Norris in seconda e terza posizione. Alexander Albon sembra essere un po' più a suo agio oggi con la Red Bull ed è riuscito a conquistare il quarto posto in classifica, precedendo la Mercedes di Bottas e la vettura gemella guidata dal compagno di squadra, Max Verstappen. Daniel Ricciardo ha chiuso con il settimo tempo in classifica, mentre la Racing Point non è riuscita a sfruttare pienamente il proprio potenziale, chiudendo in ottava posizione con Stroll e in decima con Perez. Tra di loro la McLaren di Carlos Sainz. Il gruppo centrale si conferma molto serrato, con i due piloti della Scuderia AlphaTauri appena fuori dalla zona punti, davanti alla Williams di Latifi e alle due Haas.

Ferrari ultima. Il Belgio sembra profilarsi come il punto più basso della stagione per la Scuderia Ferrari. Preoccupano le performance, perché la SF1000 non è competitiva in nessun settore a Spa-Francorchamps. Leclerc ha chiuso diciassettesimo, mentre Vettel è addirittura ultimo con 2,1 secondi di ritardo da Hamilton. "Il valore della Ferrari non è quello che stiamo vedendo" ha detto il team principal Mattia Binotto, ma la Rossa ha problemi costanti con la gestione delle gomme e in una pista lunga come quella di Spa, questo potrebbe trasformarsi in un vero e proprio calvario. Per un marchio prestigioso come quello del Cavallino, la situazione è davvero insostenibile.

Guarda i risultati delle Libere 3 del GP del Belgio

Categorie: 4 Ruote

Ferrari - 60 anni di granturismo a quattro posti FOTO GALLERY

4 Ruote - Ago 29,2020

Può sembrare strano, ma esistono Ferrari in grado di affrontare viaggi piuttosto lunghi garantendo un discreto confort agli occupanti, magari due in più rispetto a quelli ospitati dalle solite biposto della Casa. Proprio così: dalla 250 GT 2+2 del 1960, sono diverse le vetture di Maranello adatte a ospitare quattro persone, come la recente Roma, un modello del tutto inedito nella storia del Cavallino. Potete trovarla insieme ad altri esempi nella nostra galleria di immagini, dove ripercorriamo 60 anni di Gran Turismo a quattro posti prodotte in Emilia.

Categorie: 4 Ruote

Ioniq 5 - Primi avvistamenti dell'elettrica di serie

4 Ruote - Ago 29,2020

I muletti della Ioniq 5, il modello elettrico derivato dalla Hyundai 45 concept introdotta nel 2019, sono stati avvistati durante i collaudi, su strada e in pista, al Nürburgring. Il prototipo ha fatto il suo debutto durante l'ultimo Salone di Francoforte per celebrare l'anniversario della nascita del primo modello globale della Casa, la Pony del 1974, e quello di un'altra concept, la Pony Coupé disegnata dalla Italdesign di Giugiaro e presentata quello stesso anno.

Novità estetiche. Il costruttore coreano pare intenzionato a portare sul mercato molto del Dna della concept e prevede di lanciare la vettura nel corso del 2021. Le immagini rivelano alcuni particolari che prendono le distanze della altre Hyundai in gamma, creando un linguaggio formale specifico per i modelli elettrificati del neonato marchio Ioniq: è il caso del montante posteriore, molto inclinato, ma anche dell'andamento dei gruppi ottici frontali, mentre le portiere posteriori appaiono più tradizionali rispetto a quelle della concept di riferimento. Difficilmente, inoltre, ritroveremo gli interni del prototipo, caratterizzati da sedili girevoli pensati per la guida autonoma. Gli sbalzi ridotti e il passo lungo sono il risultato dell'adozione della piattaforma e-Gmp, ma l'altezza da terra e i passaruota marcati sembrano strizzare l'occhio al mondo delle crossover più che a quello delle hatchback sportive.  

Dati tecnici sconosciuti. La Hyundai non ha mai menzionato le caratteristiche tecniche della concept 45. Di conseguenza, non sono disponibili anticipazioni su quelli che saranno i dati della Ioniq 5 di serie. Non è neanche dato sapere se sarà prevista l'opzione con doppio motore e la trazione integrale. L'unica certezza riguarda il livello di autonomia della vettura, che sarà superiore a quello della Kona EV, rispetto alla quale la Ioniq 5 potrebbe diventare una sorta di sorella maggiore più esclusiva.

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Belgio - Verstappen il migliore nelle Libere 2

4 Ruote - Ago 28,2020

Max Verstappen ha ottenuto, un po' a sorpresa, il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del GP del Belgio, settima prova del Mondiale di F.1 2020. Il pilota olandese della Red Bull Racing aveva già mostrato un buon passo in mattinata e oggi pomeriggio ha piazzato il giro migliore con 48 millesimi di vantaggio su una sorprendente Renault, quella di Daniel Ricciardo. Terzo tempo per Hamilton, a poco meno di un decimo dal leader.

Verstappen sugli scudi. Ancora una volta, Max Verstappen sembra essere l'unico in grado di poter rovinare la festa alle Mercedes. Hamilton e Bottas oggi si sono concentrati sul lavoro in vista della gara, durante la quale potrebbe arrivare la pioggia, e questo ha leggermente influito sulla classifica finale. Ottimo anche il secondo tempo di Ricciardo che, però, ha chiuso la sua sessione anzitempo a causa di una perdita nell'impianto idraulico. Si confermano nella Top 10 sia McLaren che Renault, con Ocon ottavo, a sandwich tra Norris e Sainz, mentre Pierre Gasly ha portato la sua AlphaTauri in decima posizione, davanti alla Racing Point di Stroll.

Delude la Rossa. La Ferrari conferma tutte le difficoltà mostrate durante la prima sessione. Leclerc ha chiuso quindicesimo, alle spalle delle due Alfa Romeo, mentre Vettel non è andato oltre il diciassettesimo tempo, accusando un ritardo di quasi due secondi da Verstappen. A conferma del calvario per i motorizzati Ferrari, le due Haas oggi chiudono la classifica dei tempi, con Grosjean davanti a Magnussen. Il team americano fatto girare i suoi piloti solo nellultima mezzora, dopo aver sostituito entrambe le power unit dopo le libere di stamattina.

Guarda i risultati completi delle Libere 2 a Spa-Francorchamps

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Sakhir - La pista sarà tra le più corte della storia

4 Ruote - Ago 28,2020

Lo scorso martedì, la Formula 1 ha ufficializzato le gare che completano il calendario del Mondiale 2020: Turchia, Bahrain e Abu Dhabi chiuderanno la stagione dei settantanni della categoria. In particolar modo, il Bahrain ospiterà due gare in successione e la seconda avrà la denominazione di Gran Premio del Sakhir, il cui layout inedito è stato svelato oggi.

Tracciato inedito. Levento del 6 dicembre si disputerà su quella che viene definita out track che non è mai stata utilizzata in nessuna competizione internazionale. Si tratta di un percorso di 3,5 chilometri, con lunghi rettilinei raccordati da un tratto guidato: secondo le simulazioni, le attuali monoposto gireranno in 55 secondi in qualifica e in 60 secondi in gara. Un giro tanto corto, quanto veloce: non a caso, per rispettare i 305 chilometri della distanza di gara minima, i giri in gara saranno 87.

Corto come Monaco, veloce come Monza. Per i team sarà certamente una sfida tutta nuova, come ha sottolineato Sheik Salman, il direttore esecutivo del Bahrain International Circuit: Si girerà con un carico aerodinamico molto basso. Non ci paragoniamo a Monza, ma serviranno assetti davvero scarichi. Abbiamo valutato diverse configurazioni del nostro tracciato, ma alla fine abbiamo scelto questa perché ci sembrava la migliore alternativa per lo spettacolo. Il GP del Sakhir si correrà domenica 6 dicembre.

Categorie: 4 Ruote

FCA-PSA - Nuovi dettagli sulle piccole del futuro

4 Ruote - Ago 28,2020

Le nuove piccole del gruppo FCA si baseranno sulla piattaforma francese Cmp del gruppo PSA, la stessa che già oggi fa da base a modelli come la Peugeot 208 e la Opel Corsa. La fusione dei due colossi nel nuovo gruppo Stellantis porterà alla condivisione di telai e propulsori, ma anche delle tecnologie di bordo e della componentistica. Come anticipato nelle scorse settimane, infatti, il Lingotto ha comunicato ai propri fornitori di aver interrotto lo sviluppo dell'attuale piattaforma per il segmento B "a causa di un cambiamento tecnologico in corso": ciò, tuttavia, non dovrebbe escludere l'utilizzo di componenti prodotte in Italia.

Modulare, globale e multi-energia. La Common Modular Platform è stata sviluppata dal gruppo PSA insieme ai cinesi della Dongfeng per ospitare motorizzazioni tradizionali e powertrain elettrici: pensata per il mercato globale, può accogliere diverse tipologie di carrozzeria, dalle piccole segmento B a Suv di dimensioni maggiori. Trattandosi di una meccanica modulare, infatti, i progettisti possono modificare alcune componenti per variare la lunghezza del passo e altri parametri senza dover riprogettare per intero il telaio. Queste caratteristiche hanno già permesso al gruppo PSA (e permetteranno in futuro a FCA) di sviluppare un'ampia offerta di modelli con motori benzina, diesel ed elettrici pensati per i segmenti più importanti (e redditizi) del mercato.

La 500 elettrica resta a Torino, le altre nasceranno in Polonia. Per vedere la prima auto del Lingotto basata su una piattaforma francese servirà però aspettare qualche anno. La fusione tra i due gruppi dovrebbe concretizzarsi entro i primi mesi del 2021, ma lo sviluppo dei primi modelli con meccanica condivisa richiederà tempo. La Fiat 500 elettrica continuerà a essere prodotta a Mirafiori a un ritmo di 80 mila unità l'anno: la piccola a batteria è basata su un telaio sviluppato da FCA che nulla ha a che fare con la Common Modular Platform. La base francese verrà utilizzata per i nuovi modelli di segmento B del gruppo italoamericano che verranno prodotti a Tychy, in Polonia, dove attualmente nascono vetture come la Fiat 500 con motori termici e la Lancia Ypsilon. Come riportato da Automotive News, con l'arrivo dei nuovi modelli dei marchi italiani lo stabilimento polacco dovrebbe arrivare ad assemblare circa 400 mila auto all'anno basate sulla piattaforma Cmp: nel 2019 la PSA ha costruito 161 mila veicoli su questa base ma entro il 2025 i due gruppi stimano di raggiungere i 2,6 milioni di esemplari con questa meccanica. Rimangono ancora stabilire i marchi italiani che utilizzeranno la piattaforma francese: oltre alla Fiat, anche l'Alfa Romeo e la Lancia potrebbero sviluppare nuovi modelli per il segmento B.

Addio segmento A. Lo scorso ottobre, durante la presentazione dei conti del terzo trimestre, il ceo del gruppo FCA Mike Manley ha confermato l'uscita dal segmento A: "In un futuro molto prossimo ci vedrete concentrarci nuovamente su un segmento a più alto volume e con margine più alto e ciò comporterà un allontanamento dal segmento delle piccole". Indiscrezioni a riguardo indicano il 2024 come l'anno in cui questo piano si concretizzerà: le economie di scala garantite dalla nuova piattaforma Cmp dovrebbero consentire al Lingotto di proporre vetture di dimensioni maggiori a prezzi contenuti e con margini superiori rispetto a quelli dei modelli attuali. L'ambizioso obiettivo della Fiat Chrysler Automobiles è quello di portare chi attualmente guida una citycar a scegliere una compatta di segmento superiore e di riconquistare parte dei clienti della Fiat Punto che, prima della sua uscita di scena nel 2018, ha guidato per anni le classifiche di vendita del marchio torinese.

Categorie: 4 Ruote

Abarth 595 - Arrivano le serie speciali Scorpioneoro e Monster Energy Yamaha

4 Ruote - Ago 28,2020

La Abarth ha presentato due nuove serie speciali denominate 595 Scorpioneoro e 595 Monster Energy Yamaha, che saranno prodotte in 2 mila esemplari numerati ciascuna. La presentazione online di entrambe è prevista per il prossimo 18 settembre: i clienti potranno beneficiare di alcune formule di finanziamento agevolato per acquistare le vetture a partire rispettivamente da 269 e 249 euro al mese.

La 595 Scorpioneoro punta su stile e heritage. La Abarth 595 Scorpioneoro rende omaggio alla rarissima A112 Abarth Targa Oro, prodotta nel 1979 in 150 esemplari, replicandone la livrea nera con finiture oro estese ai cerchi di lega da 17" (neri in opzione). Il motore è il 1.4 T-Jet da 165 CV con cambio manuale o robotizzato. La vettura sarà proposta nelle colorazioni Nero Scorpione, Blu Podio, Bianco Gara e Grigio Record con tetto nero opaco e dettagli Tar Cold Grey. Gli interni prevedono i rivestimenti di pelle e tessuto con ricami personalizzati color oro, mentre la plancia è di colore nero lucido con finiture opache. La dotazione di serie include l'infotainment Uconnect con display da 7" e l'impianto BeatsAudio da 480 Watt. Inoltre, la Abarth ha realizzato anche un cronografo coordinato con la vettura firmato Breil.

La quarta serie limitata con Yamaha. La 595 Monster Energy Yamaha è invece frutto della collaborazione con il marchio giapponese, che dal 2015 ha già dato vita ad altri tre allestimenti speciali e aggiunge ora anche la nuova partneship con Monster Energy per replicare la livrea blu e nera della M1 da competizione della MotoGP. I clienti, in opzione, potranno ottenere anche la carrozzeria completamente nera. L'abitacolo presenta finiture blu e loghi ricamati sui poggiatesta. La dotazione di serie include anche l'impianto di scarico Record Monza e l'assetto Koni, mentre il propulsore è sempre il 1.4 T-Jet da 165 CV con cambio manuale o robotizzato.

 

Categorie: 4 Ruote

F.1, GP Belgio - Libere 1: le Mercedes subito dominanti a Spa

4 Ruote - Ago 28,2020

Il weekend del Gran Premio del Belgio è entrato nel vivo con la prima sessione di prove libere. Valtteri Bottas è stato il più veloce a Spa-Francorchamps, segnando il miglior tempo di 1:44.493. Lewis Hamilton si è fermato in seconda posizione, ad appena 69 millesimi di secondo dal compagno di squadra. Bene la Red Bull, con Max Verstappen terzo a 81 millesimi di secondo.

I primi dieci. La Racing Point è da tenere d'occhio questo weekend: Sergio Perez e Lance Stroll sono riusciti a trovare subito un buon bilanciamento della vettura, piazzandosi proprio alle spalle delle due Mercedes e della Red Bull di Verstappen. Solamente sesto Albon, a mezzo secondo dalla vetta, che continua ad avere qualche difficoltà in più a tenere il passo dell'altra Red Bull. Nella top 10 troviamo anche Renault e McLaren, con Ocon e Ricciardo in settima e nona posizione, mentre Sainz e Norris in ottava e decimo. Competitiva la Scuderia AlphaTauri, rimasta però appena fuori dai primi dieci con i suoi due piloti.  

Ferrari disastrosa.  Discorso a parte merita la prestazione della Ferrari, relegata in quattordicesima e quindicesima posizione, con Leclerc davanti Vettel di quattro decimi. La Rossa è riuscita a mettersi dietro solo le due Williams di Latifi e Russell, visto che le due Haas e l'Alfa Romeo di Giovinazzi non sono scese in pista per problemi tecnici proprio alle power unit Ferrari. Una sessione davvero disastrosa per la Rossa e i suoi team clienti.

Clicca qui per i risultati completi delle Libere 1 a Spa

Categorie: 4 Ruote

Friuli Venezia Giulia - Aumentano le agevolazioni per benzina e gasolio

4 Ruote - Ago 28,2020

Lobiettivo è arginare il cosiddetto turismo del pieno, per cui molti residenti, invece di rifornirsi sul territorio, per risparmiare sconfinano nella vicina Slovenia, dove il carburante costa meno. Perciò, da lunedì 31 agosto La Regione Friuli Venezia Giulia aumenterà le agevolazioni previste per lacquisto benzina e gasolio; parallelamente, il prezzo fissato dalle compagnie petrolifere, coinvolte dallamministrazione locale in questiniziativa, diminuirà di circa cinque centesimi al litro.

Cè un extra per le ibride. Nei Comuni appartenenti alla zona 1 (definiti ''svantaggiati''), fino al 30 settembre i contributi regionali saliranno a 29 centesimi al litro per la benzina (+8 centesimi) e a 20 centesimi per il gasolio (+6 centesimi). Per quelli inclusi nella zona 2, invece, il sussidio rimarrà di 14 centesimi al litro per la benzina e nove per il gasolio. confermato, inoltre, lo sconto aggiuntivo di cinque centesimi per le auto ibride.

In tanti non sfruttano lopportunità. Il provvedimento punta a intensificare i consumi sul territorio e a sostenere l'economia regionale, anche alla luce delle ripercussioni della pandemia del coronavirus. Considerando il solo sconto medio alla pompa garantito (quello applicato dalle compagnie), la Regione ha stimato un risparmio per i cittadini di circa 350 mila euro in rapporto al consumo medio di carburante. Tuttavia, benché il diritto a benzina e gasolio agevolati possa generare un risparmio tangibile, non tutta la comunità friulana sembra averne colto il vantaggio. Secondo dati riferiti dalla Camera di Commercio Venezia Giulia, infatti, negli ultimi due anni risultano inutilizzate a Trieste 40.879 tessere sconto su un totale di 104.797 rilasciate ai cittadini, e a Gorizia 15.628 su 65.985. Una volta terminata la sperimentazione, la Regione ne valuterà gli effetti e non esclude di prolungare ulteriormente la durata dello sconto.

Categorie: 4 Ruote

Formula 1 - In pista a Spa-Francorchamps per il GP del Belgio

4 Ruote - Ago 27,2020

Dopo solo una settimana di pausa, la Formula 1 torna in pista e lo fa con un trittico di gare davvero d'eccezione: questo weekend si corre a Spa-Francorchamps, per il Gran Premio del Belgio, seguiranno poi due tappe in Italia con le corse a Monza e al Mugello.

Tracciato iconico. Il circuito di Spa non ha bisogno di grandi presentazioni e non è un caso che questa gara venga considerata un po' come "L'università della Formula 1". il circuito più lungo del campionato, con i suoi 7 chilometri di lunghezza e il suo layout è caratterizzato da 19 curve di diversa natura: da quelle velocissime alle più lente. Sorge tra le colline delle Ardenne e presenta quindi dei dislivelli notevoli che rendono ogni giro spettacolare, non a caso è amata sia dagli addetti ai lavori che dagli appassionati.  Come sempre da queste parti, il meteo sarà un elemento chiave nello svolgimento del weekend. Domani le vetture andranno in pista per le prime due sessioni di prove libere e il cielo belga sarà nuvoloso, con temperature ambientali che si aggireranno tra i 18 e i 20 gradi. Per sabato e domenica, però, le cose potrebbero cambiare, soprattutto in vista della gara, quando il meteo prevede pioggia per quasi lintera giornata.

Maggiore sicurezza. Rispetto lo scorso anno, la pista non ha subito particolari cambiamenti, se non un raddoppio delle barriere di sicurezza allesterno del tratto Eau Rouge e Radillion. Proprio in quel tratto, lo scorso anno, perse la vita il giovane Anthoine Hubert durante la gara di F2, dopo un terribile incidente. Proprio oggi, il suo caro amico e pilota della Scuderia AlphaTauri, Pierre Gasly, è andato sul luogo dellincidente e ha lasciato un mazzo di fiori in ricordo dellamico prematuramente scomparso. Il francese ha presentato un casco molto particolare che riporta alcune foto di momenti felici passati insieme e ha raccontato:  "Questa mattina è stato strano, perché Spa è una delle mie piste preferite e ho ottenuto diverse vittorie qui, ma quest'anno la storia è diversa perché appena sono arrivato mi sono saltate in mente le immagini di quell'incidente che fatico ad accettare. Ero con lui a cena dopo Budapest 2019, abbiamo condiviso un bel momento, insieme alla sua ragazza e un altro amico. Quella è stata l'ultima volta che l'ho visto. Per me è molto difficile accettare che non sia più con noi". Sia la F.2 che la Formula 1 osserveranno un minuto di silenzio prima delle rispettive gare per onorare la memoria di Hubert.

Come seguire la gara di Spa. Anche il Gran Premio del Belgio sarà trasmesso in diretta esclusiva sulla pay-tv, ma gli appassionati non abbonati a Sky potranno seguire la differita sul digitale terrestre, su TV8. Durante tutto il fine settimana, inoltre, potrete seguire classifiche, commenti in diretta e statistiche direttamente sul nostro speciale F.1.

Venerdì 28 agosto

Prove Libere 1 | dalle 11 in diretta su Sky Sport F1

Prove Libere 2 | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1

Sabato 29 agosto

Prove Libere 3 | dalle 12 in diretta su Sky Sport F1

Qualifiche | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1. Differita ore 17 su TV8

Domenica 30 agosto

Gara | dalle 15:10 in diretta su Sky Sport F1. Differita Ore 18 su TV8

Categorie: 4 Ruote

Porsche Taycan - Rimandato al 2021 il debutto della Cross Turismo

4 Ruote - Ago 27,2020

La Porsche posticipa al 2021 il debutto della Taycan Cross Turismo. A confermarlo, in occasione della presentazione del restyling della Panamera, è il ceo della Casa tedesca Oliver Blume. La decisione, ha spiegato il manager ad Automotive News, va attribuita alla forte domanda per la Taycan berlina e ai ritardi nella produzione dovuti all'emergenza coronavirus.

La wagon elettrica slitta al 2021. La Porsche crede molto nell'elettrificazione, tanto da immaginare per il 2025 un rapporto di parità tra le vendite dei veicoli tradizionali e quelli a zero e basse emissioni. La Taycan Cross Turismo rappresenta la seconda variante di carrozzeria dell'inedita elettrica tedesca e segue l'impostazione già proposta con successo sulla Panamera: si tratta, infatti, di una station wagon dall'animo dinamico, che potrebbe però seguire lo spirito della concept Mission E e offrire anche un'impostazione più vicina al mondo delle crossover, come suggerito dalla denominazione.

Senza veli. Le ultime foto spia dei prototipi confermano che la Taycan Cross Turismo è ormai pronta per il debutto. Gli esemplari immortalati sono impegnati in alcuni collaudi al Ring e presentano un numero estremamente limitato di coperture. La vettura, ben visibile, mostra un frontale identico a quello della berlina, mentre nella coda spiccano un massiccio montante e il portellone fortemente inclinato, dove sono integrati anche i gruppi ottici a Led. Gli elementi aerodinamici applicati alle minigonne sono inediti ed è possibile inoltre notare i profili di plastica applicati ai passaruota che si ricollegano a quelli dei paraurti.

Categorie: 4 Ruote

Formula 1 - Presentato il 91 Gran Premio d'Italia

4 Ruote - Ago 27,2020

stata presentata questa mattina la 91esima edizione del Gran Premio d'Italia di Formula 1 che si correrà a Monza nel weekend del 4-6 settembre. Sarà un'edizione speciale della gara, all'insegna della solidarietà e, simbolicamente, della ripartenza verso una nuova normalità. Ecco tutti i dettagli della gara, svelati oggi nella conferenza stampa tenutasi a Milano.

Personale medico sulle tribune. stato un anno a dir poco particolare e molto pesante", ha esordito il presidente del'ACI, Angelo Sticchi Damiani. "Un anno in cui sono saltati tutti gli schemi e nel quale, per essere qui, sono servite tanta passione e fede". Il GP d'Italia di quest'anno si svolgerà a porte chiuse, per prevenire possibili contagi di Covid-19, ma sulle tribune ci saranno 250 spettatori speciali: medici e infermieri - debitamente distanziati - che potranno assistere gratuitamente all'evento, simbolicamente premiati per il loro senso del dovere, coraggio e amore verso gli altri dimostrato combattendo in prima linea il virus. Sticchi Damiani lo ha etichettato come "Il giusto tributo a chi ha dato tutto nella lotta al Covid-19". Una delle novità solidali di questanno, di cui vi avevamo già parlato qualche giorno fa, è la "Face for Fan". I tifosi potranno acquistare una sagoma del proprio viso a grandezza naturale che sarà posizionata sulle tribune della pista. Si tratta di un'iniziativa benefica, il cui incasso andrà a sostegno dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Spallanzani, alla Fondazione dell'Ospedale Maggiore Policlinico e all'Associazione Brianza per il cuore Onlus.

Premio per chi fa più punti in Italia. Sotto il profilo sportivo, Monza porterà con sé alcune delle novità, come per esempio labolizione delle cosiddette mappature party mode da usare in qualifica, che dovrebbero sulla carta livellare un po le prestazioni. Laltra novità anticipata dallo stesso Sticchi Damiani sarà listituzione di una speciale Coppia ACI e Italia, attualmente al vaglio dellorganizzatore, che dovrebbe essere assegnata al pilota che conquisterà più punti nelle tre gare italiane del Mondiale di F.1 2020. Infatti, subito dopo Monza si correrà al Mugello e a Imola, rispettivamente per i GP di Toscana ed Emilia-Romagna.

Gli alpini canteranno linno. Sulla griglia di partenza del Gran Premio dItalia, poco prima dello spegnimento dei semafori, ci sarà il coro degli Alpini a esibirsi nella fanfara a cui seguirà lesibizione dellinno nazionale. Secondo le stime effettuate, a guardare la gara saranno circa 450 milioni di persone in tutto il mondo, a conferma del grande legame storico che ha Monza con la Formula 1.

Categorie: 4 Ruote